Ecomondo 2021 e gli interventi di Sersys Ambiente

Lo scorso 27 ottobre a Rimini, nel corso della fiera per la transizione ecologica Ecomondo, Sersys Ambiente ha promosso un Digital Talk dal titolo “La filiera integrata del bioGNL: dalla produzione all’utilizzo nei trasporti”.
Il confronto è stato promosso nell’ambito dell’iniziativa “#TalkAmbiente – Conoscere per costruire il futuro”, una serie di incontri e interviste ai protagonisti della circular economy, promossi dall’Associazione FISE Assoambiente e trasmessi sul canale Youtube dell’Associazione.
Al centro del dibattito il biometano e i biocarburanti e il loro ruolo strategico nella transizione energetica per la capacità, se utilizzati al posto dei carburanti tradizionali, di produrre una sensibile riduzione di CO2 e un quasi totale abbattimento delle emissioni di altri inquinanti all’interno dell’atmosfera.

A confrontarsi sul tema:
Antonino Genovese, Responsabile del Laboratorio “sistemi e tecnologie per la mobilità sostenibile”
Davide Macor, Direttore Mercato Business Edison Energia
Giovanni Baldassarre, Responsabile Environmental Origination di Sersys Ambiente

Biometano e Bio GNL: due esempi di economia circolare

Genovese ha introdotto il dibattito illustrando le potenzialità di biometano e bioGNL, evidenziando i risultati di alcuni progetti condotti da ENEA che attestano la bontà delle performance dei veicoli alimentati a bioGNL e il positivo impatto sull’ambiente prodotto. Poi il rappresentante dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile si è soffermato sugli sviluppi possibili del mercato sul fronte tecnologico.

All’intervento di Genovese è seguito quello di Davide Macor, Direttore Mercato Business Edison Energia Spa, che ha illustrato il modello di business di Edison Energia su questo mercato e sostenuto le potenzialità di sviluppo futuro del bioGNL, anche in considerazione delle numerose stazioni di rifornimento per autoveicoli alimentati a metano che costituiscono una rete già oggi utilizzabile anche per i biocarburanti.

Giovanni Baldassare ha poi evidenziato la strategia messa in campo da Serys sul biometano: “Abbiamo intrapreso un percorso di sviluppo nel settore del biometano a partire dal 2018. La strada che abbiamo deciso di seguire è stata duplice: da un lato, acquisire impiantistica già esistente ed in esercizio di trattamento della frazione organica, oggi dedicata alla produzione di energia elettrica, con la prospettiva di convertirla alla produzione di BioGNL. Ad oggi abbiamo due impianti di biogas operativi, che abbiamo acquisito nel 2020 e aventi una capacità complessiva di 60.000 tonnellate/anno in ingresso.

Dall’altro, attivare nuove progettualità in contesti in cui esiste un gap nella capacità di trattamento. Attualmente, stiamo portando avanti due istanze autorizzative per la realizzazione di altrettanti impianti di biometano nel centro e sud Italia, della capacità complessiva di circa 200.000 tonnellate”.
L’obiettivo che ci siamo posti è quello di sviluppare nel medio periodo un posizionamento rilevante nella produzione di biometano e bioGNL e stiamo lavorando per ampliare ulteriormente la nostra pipeline di sviluppo, sia sul fronte di acquisizioni che sul versante dello sviluppo di progettualità nuove”.

In conclusione dell’evento Baldassarre si è poi soffermato anche sulle possibili sinergie nella filiera del biometano.
“Noi crediamo molto nelle prospettive di questo settore, che risponde a due esigenze fondamentali. La prima è quella di creare un ciclo virtuoso per la gestione dei rifiuti organici. L’assetto impiantistico italiano è oggi molto sbilanciato tra le diverse aree del Paese; analizzando gli ultimi dati resi disponibili da ISPRA, emerge come ogni anno 1.700.000 tonnellate di rifiuti organici vengano avviati al recupero in Regioni diverse da quelle in cui sono prodotti, con conseguenze evidenti sul piano economico e sul piano ambientale.

L’altra esigenza è quella di favorire la diffusione di biocarburanti, in luogo dei carburanti fossili.
Il fatto di combinare all’interno del gruppo sia expertise lato produzione, sia una lunga esperienza nella distribuzione e commercializzazione ci consente di presidiare questi aspetti in una logica di filiera integrata, che è sicuramente un grande valore strategico”.

ARTICOLI CORRELATI

  • Impianto Biogas

Biogas: 6 curiosità da sapere

Scopri di più riguardo al Biogas, il biocombustibile che può diventare un valido alleato nella lotta ai cambiamenti climatici, oltre a fornire una soluzione nella grande sfida della gestione dei rifiuti e a permetterci così di centrare gli obiettivi UE in tema di economia circolare.