Il test rileva COVID-19 di Sersys ottiene l’accreditamento Accredia

La cosiddetta e attesa “seconda ondata” dei contagi da SARS-CoV-2 rappresenta una minaccia concreta nel nostro Paese anche per la sicurezza dei luoghi di lavoro. Il monitoraggio e la sanificazione delle superfici sono oggi diventate ancora più essenziali per garantire la salubrità di questi ambienti.
Il test messo a punto da Sersys Ambiente per verificare la presenza del virus nei luoghi di lavoro ha ricevuto nei giorni scorsi l’atteso accreditamento da parte di Accredia, l’ente unico designato dal Governo italiano (secondo il Regolamento europeo 765/2008) per l’attestazione della competenza, indipendenza e imparzialità nell’eseguire le prove.

Accredia ha espresso parere favorevole e inserito ufficialmente l’analisi r-RT-PCR (PCR retrotrascrizionale in real time) condotta da Sersys nell’elenco ufficiale dei metodi accreditati.

Sersys Ambiente laboratori

L’accreditamento è stato rilasciato a seguito dell’esito favorevole di audit, eseguiti allo scopo di verificare il rispetto dei requisiti della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 e dei requisiti aggiuntivi dell’ente di accreditamento. L’audit è stato svolto congiuntamente da ispettori di sistema, per la valutazione degli aspetti gestionali del laboratorio, e da ispettori tecnici, per la valutazione della conformità alla norma di prova, della competenza tecnica del personale del laboratorio e dell’adeguatezza delle apparecchiature.

Nel caso della prova SARS-CoV-2 Detection, che consente la rivelazione dell’RNA del virus SARS-CoV-2, non essendoci metodi ufficiali, il Laboratorio ha sviluppato un metodo che ha validato con prove per dimostrarne le caratteristiche prestazionali (specificità, limite di rivelabilità, robustezza, riproducibilità, ecc…).

L’ottenimento dell’accreditamento dimostra che il metodo di prova messo a punto da Sersys è idoneo per l’analisi qualitativa di RNA di SARS-Cov-2 con tecnica rRT-PCR nella matrice “tampone di superficie” e attesta una volta di più l’elevato livello di qualità dei servizi forniti, raggiunto grazie a: la competenza degli operatori che svolgono la prova, l’adeguatezza della strumentazione (sottoposta a controlli di funzionamento periodico e di taratura con materiali di riferimento certificati), la partecipazione a circuiti interlaboratorio, le procedure di prova validate che assicurano la riferibilità dei risultati e la garanzia della rintracciabilità dei dati.

Il test eseguito da Sersys consente una verifica certa e rapida con risultati in sole 48 ore dal tampone. Questo test, eseguito direttamente dal personale Sersys per assicurare massima sicurezza, si aggiunge agli altri screening offerti dall’azienda per accertare la salubrità degli ambienti, tra cui quello rapido sulla legionella, eseguibili su superfici di lavoro, nelle condotte dell’aria e sulle superfici ad alta frequenza di contatto.
Una volta rilevata la presenza del virus sulle superfici, Sersys Ambiente grazie a personale qualificato e a una strumentazione avanzata, è in grado di: eseguire attività di disinfezione e sanificazione degli ambienti e degli impianti di trattamento aria; curare o aggiornare la valutazione del rischio biologico e formare il personale in merito alla sua gestione e prevenzione; supportare l’azienda nell’identificazione dei punti più significativi da monitorare.

Clicca qui per leggere ulteriori info sul test.

ARTICOLI CORRELATI

Monitoraggio del Terzo Valico

Sersys Ambiente si occupa da anni di monitoraggi ambientali legati alla realizzazione di grandi opere infrastrutturali ed ha maturato un’esperienza unica in questo settore: dal 1° giugno 2017 si sta occupando del monitoraggio ambientale del Terzo Valico dei Giovi.

Un nuovo ambiente

Normativa, aziende, pubblica amministrazione, trattamento dei rifiuti. Secondo l’Amministratore delegato di Sersys Ambiente, l’Italia può fare meglio e lancia la sfida.