Circular economy e Recovery Plan: il webinar di Energy Efficiency Campus

Circular economy webinar

Il Recovery Plan italiano, presentato alla Commissione europea, prevede investimenti pari a 191,5 miliardi di euro, finanziati attraverso il Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza, lo strumento chiave del Next Generation Eu. Ulteriori 30,6 miliardi sono parte di un Fondo complementare, finanziato attraverso lo scostamento pluriennale di bilancio approvato nel Consiglio dei ministri del 15 aprile.

Il totale degli investimenti previsti è di 222,1 miliardi di euro. Il Piano include inoltre un corposo pacchetto di riforme, che toccano, tra gli altri, gli ambiti della pubblica amministrazione, della giustizia, della semplificazione normativa e della concorrenza.

Gli investimenti e le riforme previste per l’economia circolare e la gestione dei rifiuti, per raggiungere target ambiziosi come il 65 per cento di riciclo dei rifiuti plastici e il 100 per cento di recupero nel settore tessile, quanto riusciranno a incidere realmente nello sviluppo della Green Transition?

Rilancio dell’economia e PNRR: strategie e opportunità

Uso razionale delle risorse, riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, investimenti in tecnologie rispettose dell’ambiente, sostegno all’innovazione nel settore industriale ed il superamento del concetto di prodotto a favore di iniziative orientate ai servizi: questi alcuni dei temi che verranno affrontati nel corso del webinar “Circular economy e recovery plan. Strategie e opportunità per il rilancio dell’economia e per la riduzione di Gas effetto serra” organizzato da Energy Efficiency Campus e Geam, Associazione Georisorse e Ambiente, con la collaborazione di Sersys Ambiente e la media partnership di Ricicla TV.

Il Webinar, che si terrà il 25 maggio alle ore 10 ed ha ottenuto il Patrocinio di #All4Climate Italy 2021 e del Politecnico di Torino, sarà un’occasione per misurare lo stato di avanzamento dell’economia circolare in Italia e analizzare le principali misure adottate di carattere strategico, normativo ed economico, confrontandolo con quello dei maggiori Paesi europei.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming su www.ricicla.tv, sulla Pagina Facebook di Ricicla Tv e sul canale YouTube di Sersys Ambiente.

ARTICOLI CORRELATI

  • Economia circolare perché sceglierla?

Economia lineare e circolare: perché scegliere il modello circolare

L’Economia Circolare si propone come un paradigma di sviluppo sostenibile, in grado di disaccoppiare l’estrazione di risorse alla crescita e al benessere: l’obiettivo, infatti, è quello di estendere la vita dei prodotti, limitando al minimo i rifiuti, così da gestire in maniera consapevole le materie prime. Le differenze con l'economia lineare nella nostra news.

  • Rapporto rifiuti speciali ISPRA

Rifiuti speciali, pubblicato il 20° Rapporto di ISPRA

Pubblicato il 20° Rapporto Rifiuti Speciali dell’ISPRA: produzione arrivata a quasi 154 milioni di tonnellate, molto bene il riciclo. Occorre potenziare e migliorare l'impiantistica per raggiungere gli obiettivi europei e per proporci sempre di più come leader a livello europeo nell'economia circolare.